CORSO A.M.M. – SETTIMO MODULO

Il settimo modulo ha il sapore del ritorno, torniamo a visitare infatti due luoghi che il corso ci ha già fatto apprezzare: la Val Masino e la Valmalenco.

Il primo giorno ci troviamo appunto a sgusciare come camosci tra i graniti del Masino ad approfondire le tecniche di camminata anche su terreni impervi, è una lezione molto importante che ci permette di ribadire quanto il gesto del cammino non sia banale e soprattutto è potenzialmente migliorabile ed adattabile. 

Continua a leggere

CORSO A.M.M. – SESTO MODULO

Per il sesto modulo della nostra lunga ed entusiasmante cavalcata andiamo oltre Regione, nella splendida cornice di Arco di Trento, l’accoglienza della cittadina ci riserva un tempo decisamente plumbeo che però non intacca la didattica: nel primo giorno analizziamo infatti in maniera “indoor” le tecniche di camminata, l’equilibrio e la percezione di sé in ambiente montano; si rivela una lezione molto interessante e utile, camminare bene non è così facile e scontato!

Continua a leggere

CORSO A.M.M. – QUINTO MODULO

Per il quinto modulo ci spostiamo in quota, nella splendida cornice dei Piani dei Resinelli, dove siamo ospitati dalle amorevoli cure della Casa Alpina la Montanina, un’oasi di tranquillità e cordialità nella natura. Senza farci troppo distrarre dalla vista della Grignetta affrontiamo in questi cinque giorni uno degli argomenti più importanti del corso: la Topografia, l’orientamento e il GPS, elementi imprescindibili per chi, come noi, aspira a guidare per i monti gli appassionati che ci vorranno seguire.

Continua a leggere

PROVE ATTIDUDINALI CORSO A.M.M.

Si terranno dal 5 all’8 novembre 2019 a Pusiano, in provincia di Como, le prove attitudinali per il corso per Accompagnatori di media montagna del Collegio Regionale Guide alpine Lombardia. L’apertura delle iscrizioni alle selezioni avverrà a seguito di apposito bando decretato da Regione Lombardia probabilmente alla fine dell’estate, ma intanto chi fosse interessato a frequentare il corso professionale può iniziare a prepararsi a sostenere le prove pratiche e teoriche.

Continua a leggere

CORSO A.M.M. – QUARTO MODULO

L’inizio di questo quarto modulo, che si svolge ancora nella cornice del Lago di Pusiano nel centro remiero di Eupilio dove ormai siamo di casa, è dedicato allo studio delle modalità di prevenzione dei rischi ed alle tecniche di camminata. Una panoramica ampia, ma precisa sugli aspetti da valutare prima di mettersi in cammino al fine di ridurre le possibilità di accadimento di incidenti ed infortuni.

Continua a leggere

CORSO A.M.M. – TERZO MODULO

L’adunata per il terzo modulo del corso AMM è in un posto dal nome piuttosto insolito per noi “mangiamontagne”: il Centro Remiero del Lago di Pusiano, patria del canottaggio; in realtà la location è perfetta perché ci aspettano cinque giornate teoriche e non abbiamo bisogno di scenari patagonici o metri di dislivello, ma solo tranquillità e concentrazione… e poi a dire il vero le vette del Triangolo Lariano sono a un tiro di schioppo!

Continua a leggere

A OTTOBRE ARRAMPICATE E ESCURSIONI GRATUITE

SONDRIO – Dopo il grande successo degli anni scorsi, si rinnova anche nell’autunno 2018 l’appuntamento con le arrampicate e le escursioni gratuite con le Guide alpine e gli Accompagnatori di media Montagna della Lombardia. Due le giornate dedicate alle prove di arrampicata in 6 distinte falesie e 8 le escursioni previste, ciascuna in una valle diversa della nostra regione. Oltre alle lezioni pratiche, i professionisti della montagna forniranno ai partecipanti dei supporti tecnico-didattici, utili all’avvicinamento o all’approfondimento delle tecniche di ciascuna attività.

L’iniziativa è promossa dall’Assessorato Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia e dal Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia e ha lo scopo di diffondere un corretto approccio all’arrampicata in falesia e all’escursionismo in montagna, quindi si propone di fare formazione per la prevenzione degli incidenti e fruire al meglio del patrimonio comune delle montagne lombarde, e infine di far conoscere la professione delle Guide alpine e degli Accompagnatori di media Montagna.

Torna un appuntamento molto atteso per la stagione autunnale dedicato a tutti gli appassionati dell’arrampicata – spiegata Martina Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia –. Ringrazio le Guide alpine per il loro prezioso lavoro sul territorio, perché con queste iniziative sono gli ambasciatori del territorio Lombardo per il turismo, lo sport e la conoscenza delle bellezza naturali ed enogastronomiche della nostra Regione”.

Siamo felici di rinnovare anche quest’anno l’appuntamento con le giornate aperte al pubblico – dice Fabrizio Pina, presidente del Collegio regionale Guide alpine Lombardia -, una bella iniziativa realizzata grazie a Regione Lombardia che raccoglie sempre una grande adesione di pubblico. La novità di questa edizione 2018 saranno i supporti tecnico-didattici sull’arrampicata e l’escursionismo che metteremo a disposizione di tutti gli interessati.

ESCURSIONISMO

Le giornate dedicate all’escursionismo saranno sabato 13 e domenica 14 ottobre, domenica 21 ottobre e infine sabato 27 e domenica 28 ottobre.
Lo scopo è quello di approfondire la conoscenza dell’ambiente montano lombardo, evidenziandone le peculiarità: i paesaggi unici, la storia e l’evoluzione delle popolazioni alpine, la fauna, gli ambienti forestali e botanici, con un occhio di riguardo al corretto approccio nei confronti dell’ambiente naturale e alla sicurezza.

Otto le escursioni in programma in 5 giornate – link descrizione gite:

– 13 ottobre – Savogno e Dasile (SO)
– 13 ottobre – Diga del Gleno (BG)
– 14 ottobre – Rifugio Bietti (LC)
– 14 ottobre – Il percorso nella roccia – Valsolda (CO)
– 21 ottobre – Corna Trentapassi (BS)
– 21 ottobre – Monte Lesima (PV)
– 27 ottobre – Monte Pravello (VA)
– 28 ottobre – La Pietra Pendula (CO)

ARRAMPICATA

Le giornate dedicate alle prove gratuite di arrampicata saranno due: domenica 21 ottobre e sabato 27 ottobre.
Gli argomenti delle lezioni saranno la tecnica di arrampicata e le tecniche di sicurezza. Il messaggio che la giornata si propone di diffondere è che anche in un ambiente ben attrezzato come una falesia gli utilizzatori sono responsabili della propria protezione, che non può mai essere demandata e pertanto devono conoscere tutte le tecniche necessarie per un utilizzo corretto delle attrezzature.

Le Guide alpine e gli Aspiranti Guide forniranno a coloro che ne fossero sprovvisti tutti i materiali necessari alla scalata: scarpette, imbrago e casco. La giornata comincerà in ogni falesia alle ore 9 e si chiuderà alle 17. Possono partecipare anche i minori di età superiore ai 10 anni, purché accompagnati da un genitore o da un tutore legale.

Sei le falesie in cui si svolgerà l’iniziativa:

– Sasso di Remenno (SO)
– Galbiate (LC)
– Introbio (LC)
– Sasso d’Erba (CO)
– Cividate Camuno (BS)
– Zogno (BG)

Le giornate sono gratuite e aperte a tutti, principianti e non. Per aderire all’iniziativa è necessario iscriversi inviando email alla segreteria del Collegio Lombardo all’indirizzo segreteria@guidealpine.lombardia.it, indicando attività prescelta (arrampicata o escursionismo), nome, cognome ed età del partecipante, numero di scarpe e falesia scelta nel caso dell’arrampicata, oppure luogo della camminata nel caso dell’escursione. La segreteria invierà risposta di ricevuta iscrizione e fornirà dettagli circa il luogo del ritrovo. Sarà possibile iscriversi fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti per ogni attività.

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

L’ASSESSORE CAMBIAGHI ALLE PROVE ATTITUDINALI PER IL CORSO A.M.M.

prove attitudinali amm

CHIESA VALMALENCO, SONDRIO – L’assessore allo Sport e Giovani della Regione Lombardia, Martina Cambiaghi, ha assistito il 4 luglio a Chiesa Valmalenco alla prima giornata delle prove attitudinali per accedere al corso per Accompagnatore di media montagna (AMM). L’assessore ha definito quello degli Accompagnatori un ruolo importante per divulgare gli aspetti culturali che caratterizzano la montagna, con particolare attenzione sia a quelli naturalistici sia a quelli legati al territorio lombardo, ai suoi costumi, ai suoi usi e alle sue tradizioni.

Le prove attitudinali si sono svolte e concluse la scorsa settimana in Valmalenco. 63 domande di partecipazione sono arrivate a Regione Lombardia che aveva bandito le prove: dei 56 candidati, uno si è ritirato e in 30 sono risultati idonei ad accedere al corso di formazione.

Il vostro ruolo – ha detto l’assessore Cambiaghi – è determinante perché non solo avete la responsabilità delle persone che accompagnate, ma siete veri e propri ambasciatori della Lombardia sul territorio montano. Vorrei anche ringraziare gli organizzatori. I numeri parlano da soli e l’edizione di quest’estate supera tutte le aspettative. Il lavoro quotidiano ripaga sempre: passare da una quarantina di partecipanti ai 55 dell’edizione 2018, con un gruppo proveniente anche da fuori Regione, è un ottimo risultato“.

Gallery fotografica pagina FB del Collegio Guide Alpine Lombardia.

(Ufficio Stampa Guide Alpine Lombardia)

CORSO ACCOMPAGNATORI MEDIA MONTAGNA – ISCRIZIONI APERTE

Accompagnatori

Sono aperte dall’8 maggio all’8 giugno 2018 le iscrizioni alle selezioni per il corso di Accompagnatori di media montagna del Collegio Regionale Guide alpine Lombardia. Regione Lombardia ha infatti indetto il bando per le prove attitudinali che si terranno in Valmalenco, in provincia di Sondrio, dal 3 al 5 luglio 2018.

L’Accompagnatore di media Montagna è un professionista della montagna iscritto in un elenco speciale tenuto dal Collegio regionale delle Guide alpine. Le sue aree di competenza sono state ben stabilite dalla recente Delibera di Regione Lombardia che le definisce in tutto il territorio lombardo, comprese le aree dei Parchi, su tutti i percorsi Escursionistici della regione, classificati “E” (Escursionistici) ed “EE” (Escursionisti esperti) e su tutti i terreni al di sopra dei 600 metri.

Per diventare Accompagnatore di media Montagna è dunque necessario frequentare il corso di formazione che ha una durata minima di 55 giorni, al termine del quale occorre sostenere un esame per conseguire l’abilitazione. Si accede al percorso formativo dopo aver superato le selezioni: “test d’ingresso” che ammette al corso solo candidati che partano da un certo livello di preparazione ed esperienza.

Alle prove attitudinali possono accedere solo i maggiorenni che abbiano assolto l’obbligo scolastico o che siano in possesso di un titolo di studio equivalente ottenuto in altro Stato dell’UE. Le selezioni si articolano in prove tecnico-pratiche di accompagnamento su terreno escursionistico, in un test culturale scritto e in un colloquio conoscitivo,durante il quale verrà discusso il curriculum personale e verranno considerate le motivazioni personali alla pratica della professione. È previsto anche l’accertamento della conoscenza degli elementi di base della lingua inglese, che tuttavia non concorre alla formazione del punteggio finale.

Il calendario dei moduli e la domanda di iscrizione si possono scaricare direttamente dal sito di Regione Lombardia www.siage.regione.lombardia.it. Maggiori informazioni sulle prove attitudinali e sui requisiti minimi richiesti invece si trovano sul sito del Collegio regionale Guide alpine Lombardia nella sezione formazione https://new.guidealpine.lombardia.it/guide-online/

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)