CORSO A.M.M. – QUARTO MODULO

L’inizio di questo quarto modulo, che si svolge ancora nella cornice del Lago di Pusiano nel centro remiero di Eupilio dove ormai siamo di casa, è dedicato allo studio delle modalità di prevenzione dei rischi ed alle tecniche di camminata. Una panoramica ampia, ma precisa sugli aspetti da valutare prima di mettersi in cammino al fine di ridurre le possibilità di accadimento di incidenti ed infortuni.


Dalla seconda metà del primo giorno è tempo di una materia nuova e, apparentemente, lontana dalla montagna e dall’escursionismo… l’inglese.
Il gruppo di partecipanti è ridotto ai soli che non sono già in possesso di un certificato che attesti la conoscenza della lingua e serpeggia un po’ di tensione per quanto ci aspetta.
Fortunatamente la direzione tecnica ha ben pensato di coniugare la teoria alla pratica e così potremo effettuare due uscite in ambiente.
La prima in Val Ravella, da Canzo all’agriturismo Terz’Alpe, lungo il sentiero “Spirito del Bosco” accompagnati da meravigliose sculture in legno.
La seconda, venerdì, al Monte Barro dove replicheremo l’esperienza del giorno prima con il valore aggiunto di una cima che ci regala un panorama a 360° sui monti circostanti e sul lago di Lecco.


Nel corso delle escursioni le lezioni consistono nel guidare il gruppo, composto da escursionisti stranieri, lungo i facili percorsi dialogando in lingua inglese applicando le regole grammaticali che ci sono state spiegate in aula. L’occasione è inoltre ghiotta per mettere in atto le tecniche escursionistiche e di conduzione del gruppo che, fino ad ora, abbiamo solo visto nelle lezioni teoriche. Al seguito delle brevi escursioni si rientra in aula per un debriefing in cui analizziamo i vari errori commessi e ampliamo le conoscenze grammaticali della lingua inglese.
L’ultima attività di questo intenso modulo di inglese è la preparazione di un trekking di più giorni da proporre a potenziali clienti stranieri. Ci dividiamo in gruppi ed affrontiamo il compito con il giusto spirito dando spazio alla nostra fantasia ed allo spirito imprenditoriale. Ne escono proposte di vario tipo, sempre interessanti ed appetibili che chissà, un giorno, potrebbero essere davvero messe in pratica!


I giorni finali del corso sono dedicati allo studio delle normative vigenti e delle responsabilità che avremo sulle spalle praticando la professione di accompagnatori. Dopo una prima parte strettamente teorica, ci spostiamo il secondo giorno in campo aperto dove, a turno, ci immedesimiamo nella figura dell’accompagnatore seguiti dall’occhio vigile e severo del Legale e del Vice Direttore de corso che ci segnalano i diversi errori commessi e ci spingono a riflessioni sui comportamenti da mettere in atto quando si accompagnano in giro gruppi di persone. La mattinata scorre via veloce ed è tempo di rientrare in aula per analizzare i risultati dell’esercitazione e per riflettere e discutere insieme sugli errori commessi e sulle osservazioni proposte.


Il quarto modulo si chiude così, ancora una volta lasciandoci un importante bagaglio di nuove nozioni da approfondire e tanti spunti che ci aiuteranno, nel lungo cammino che ci aspetta, a migliorare la nostra preparazione e professionalizzazione.

(Corso A.M.M. 2019)