CALATE E ARRAMPICATA CON LE GUIDE ALPINE A MILANO

GuideAlpineLombardia_Milano_RegioneLombardia

MILANO – “Calata dal settimo piano, arrampicata sulla parete da 8 metri e la ricerca da travolto in valanga, utilizzando i dispositivi Artva, pala e sonda, hanno fatto conoscere meglio a tutti la montagna“. L’ha detto l’assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi dopo aver testato in prima persona, unitamente al presidente del Collegio Guide alpine Luca Biagini, nell’inedita cornice di Palazzo Lombardia e piazza Città di Lombardia, le proposte dell’iniziativa ‘Vieni ad arrampicare in Piazza‘ realizzata con il Collegio delle Guide alpine Lombardia.

Nonostante i danni e le difficoltà create dal maltempo, sono state circa 200 le persone che hanno sperimentato la calata dal settimo piano di Palazzo di Regione Lombardia. Molti di più i visitatori che ieri, 16 novembre, hanno partecipato alle attività proposte dalle Guide alpine della Lombardia: la calata, appunto, nel cuore della piazza coperta di Città di Lombardia, ma anche l’emozione dell’arrampicata sulla parete artificiale e la simulazione della ricerca di un disperso sotto valanga con gli strumenti di autosoccorso. E poi la mostra fotografica, dedicata alle belle montagne di Lombardia, con le sue vertiginose pareti verticali.

Questa giornata è stata voluta perché è un dovere per i professionisti promuovere le montagne di Lombardia in un contesto cittadino come quello di Milano – ha spiegato Luca Biagini, presidente del Collegio lombardo delle Guide Alpine -, che è il centro delle Istituzioni ma anche il baricentrico dell’Arco alpino. Tutto quello che è stato fatto è simbolico di tutto quello che si può fare in montagna: una mostra fotografica per contemplare, e alcune proposte di azione per fare. Contemplazione e azione: sono i due lati dell’andare in montagna. Mentre scali o passeggi osservi la natura, ma non sei solo spettatore, entri a far parte del contesto ambientale. Inoltre le attività della montagna hanno un’altra particolarità che le rende uniche rispetto ad altri sport: ti permettono di imparare facendo. Sono questi i nostri punti di forza”.

Grazie all’evento – ha detto anche Antonio Rossi, assessore allo Sport e alle politiche per i Giovani – la sede della Regione è diventata, per un giorno, testimonial d’eccezione delle professioni alpine e della montagna lombarda. Vedere la mostra fotografica sull’attività delle Guide alpine e la gente che ha provato le iniziative proposte dimostra come ci sia voglia di conoscere le nostre montagne che, rappresentando il 40 per cento del territorio lombardo, possono, a ragione, essere definite come uno dei suoi ‘ori’ che diventano importanti per una crescita e uno sviluppo della Lombardia sia sotto il profilo sportivo sia sotto quello turistico e, quindi, anche economico. La proposta realizzata a Palazzo e in piazza si inserisce nel percorso virtuoso di collaborazione che vivrà ulteriori momenti, perché credo fermamente che giornate come questa siano da riproporre. Sia per valorizzare le professioni di montagna sia per promuovere la frequentazione sportivo-turistica“.

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

Gallery fotografica – Facebook Guide Alpine Lombardia

EVENTO GUIDE ALPINE / A.M.M. CON REGIONE LOMBARDIA

Schermata 2014-11-07 alle 18.01.52

MILANO – Una calata nel vuoto dai muri del Palazzo di Regione Lombardia al centro della bella piazza coperta; una parete di arrampicata e una mostra fotografica che illustra le straordinarie montagne lombarde e le attività che con le Guide alpine si possono svolgere per conoscerle e scoprirle da vicino. Questo il programma dell’evento che si terrà domenica 16 novembre a Milano: i monti “scenderanno in città” per mezzo dei loro rappresentanti d’elezione, le Guide alpine. Saranno presenti Antonio Rossi, Assessore allo Sport e alle Politiche per i Giovani della Lombardia, Luca Biagini presidente del Collegio delle Guide alpine della Lombardia e diverse Guide alpine lombarde.

L’evento si svolgerà domenica 16 novembre a Palazzo Lombardia, a partire dalle ore 10 e fino alle ore 16: una giornata di promozione della montagna e della figura della Guida alpina organizzata dalla Direzione Sport e Politiche per i Giovani di Regione Lombardia e dal Collegio delle Guide alpine della Lombardia. I visitatori potranno cimentarsi in calate vertiginose che dai muri del palazzo li vedranno scendere nel cuore della piazza coperta. Una parete attrezzata sarà a disposizione di chi volesse provare ad arrampicare, anche per la prima volta, e il Belvedere del palazzo sarà aperto al pubblico.

Il Collegio delle Guide Alpine allestirà inoltre una mostra fotografica dedicata alle bellezze dei monti della Lombardia e l’intera piazza sarà animata dal tema della montagna e delle professioni che la valorizzano.

Per informazioni e iscrizioni alla giornata:

Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia
Via G. Marconi 11 – 25048 Edolo (BS) Tel. e Fax: 0364/770208
Email: segreteria@guidealpine.lombardia.it

Sito Regione Lombardia – Le Guide alpine “calano” da Palazzo Lombardia per promuovere le professioni della montagna

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

CORSO A.M.M. – PRIMO MODULO

securedownload-3

9° Corso di Formazione per Accompagnatori media Montagna del Collegio Guide Alpine Lombardia, gli allievi raccontano il primo modulo:

Subito alle prese con le prime assunzioni di responsabilità con Luca Cecchetto e la Salvamento Academy per il BLS-D e le prove pratiche di massaggio cardiaco; poi la ricerca di funghi impensabili e la scoperta della vita che li alimenta, la grande lezione di micologia all’aperto con Daniele Camiciotti, pranzo rigorosamente al sacco (funghi esclusi); l’intervento del Presidente Luca Biagini aiuta a capire il contesto, la direzione in cui muoversi, l’obiettivo in cui siamo uniti e aumenta la motivazione di venti “giovani” che si affacciano ad un sorprendente percorso; poi la topografia con Guido Bellini e i primi esercizi in cui chiaramente ci si perde un po’, ma ancora per poco!
ed ecco i più resistenti tessuti da abbigliamento con le loro sottili differenze tra i misteri dei materiali spiegati da Giulio Beggio; e ancora suggestioni con Roberto Mantovani e i suoi mille riferimenti culturali tra la montagna, l’uomo e l’evolversi delle comunità sui monti;
infine, Antonio Galluccio mette a disposizione preziosissimi elementi di fisiologia e medicina di montagna per capire, almeno un poco, come funziona la meravigliosa macchina che è l’uomo e per affrontare rischi a cui è sottoposto colui che si muove sui monti.
Ovunque, Daniele Friz Frigerio che fa da collante, e ne avrà da fare!

Comunque sia … il gruppo è partito; e soprattutto, è gruppo!

A NOVEMBRE CON LE GUIDE

IMG_5933

EDOLO, Brescia – 4 fine settimana, 7 gite in 7 luoghi diversi delle montagne lombarde a soli 10 euro, comprensive di pernottamento in ostello o rifugio e accompagnamento di una Guida alpina o di un Accompagnatore di media montagna. È un novembre eccezionale quello che offrono le Guide alpine della Lombardia allo scopo di avvicinare le persone alle attività sui monti: i partecipanti faranno escursionismo o arrampicata, in diverse mete che spaziano dalla Valtellina alle Orobie al Lago di Garda.

L’idea è quella di organizzare in alcune località turistiche montane della Lombardia escursioni tematiche per promuovere la frequentazione della montagna e le attività in ambiente. L’iniziativa è assolutamente nuova e golosa, perché il costo per i partecipanti è praticamente simbolico: 10 euro, per affidarsi e imparare dall’esperienza di una Guida Alpina o di un Accompagnatore di media montagna, e persino per il pernottamento in rifugio o in un ostello. I partecipanti saranno coinvolti in escursioni o attività di arrampicata sportiva, previste anche per chi volesse provare per la prima volta.

Il fine dell’iniziativa è quello di incrementare la frequentazione della montagna al di fuori delle “stagioni classiche”, attraverso l’escursionismo ed attività sportive alternative, in collaborazione con le strutture ricettive presenti sul territorio quali ostelli e rifugi. Per partecipare è necessario contattare il Collegio delle Guide alpine Lombarde al numero di telefono 0364/770208 o via mail all’indirizzo segreteria@guidealpine.lombardia.it.

L’iniziativa è promossa dal Collegio Regionale delle Guide Alpine della Lombardia in collaborazione con Regione Lombardia e con gli ostelli e i rifugi del territorio montano lombardo.

Date e luoghi – clicca per il programma:

Val Masino 09/11/2014
Valcamonica 09/11/2014
Lago di Garda 15/11/2014
Val Seriana 16/11/2014
Alta Valtellina 23/11/2014
Valtorta 23/11/2014
Monte Barro 30/11/2014

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

GUIDA ALPINA, UN LAVORO DI RELAZIONE

MILANO – “Il lavoro di Guida alpina è principalmente un lavoro di relazione. Se si ha passione per la montagna e per la gente è la professione perfetta”. Sono queste le prerogative essenziali individuate da Luca Biagini, presidente delle Guide alpine della Lombardia, per svolgere la professione di Guida, esempio di mestiere di montagna. Lo ha raccontato sabato 18 ottobre alla tavola rotonda “La montagna come opportunità di lavoro” svoltasi all’Università degli Studi di Milano, nell’ambito della manifestazione “Milano Montagna”.

MilanoMontagna_TavolaRotondaProfessioniMontagna

Milano Montagna ospita la tavola rotonda sulle professioni di montagna

Continue reading

ESITO PROVE ATTITUDINALI – A.m.M.

Bocchette Valmassa

Bocchette di Valmassa, Adamello, luogo delle prove.
(foto Magda Zani)

Si sono svolte a Ponte di Legno dal 29 settembre al 02 ottobre 2014, le prove attitudinali per l’ammissione al Corso di formazione per Accompagnatori di media Montagna.

Hanno superato positivamente le prove attitudinali e sono stati ammessi al Corso:

Bavera Davide
Colli Tibaldi Luca
Daccomi Giuseppe Sante
Dionisi Carla
Fusari Roberto
Gatti Marco
Gazzola Davide
Grigis Igor
Laini Francesca
Locatelli Lucio
Masserini Marco
Oliverio Luca Alessandro
Panighetti Andrea
Parisi Annarosa
Prennushi Giovanna
Ravarini Andrea
Regazzetti Paolo
Rossi Riccardo
Simioni Francesco Giuseppe
Zani Ottavio

MILANO MONTAGNA – Tavola rotonda con le guide

invitodigitaleMiMoX.indd

MILANO – Le montagne non sono solo un luogo in cui soggiornare in vacanza, ma anche un mondo in cui vivere e lavorare. Si parla di questo sabato 18 ottobre a Milano nella tavola rotonda “La montagna come opportunità di lavoro: Guide alpine, Maestri di sci, Rifugi e altre professionalità”. L’evento, a cui parteciperà Luca Biagini, Presidente del Collegio regionale delle Guide Alpine della Lombardia, si svolge nell’ambito del festival Milano Montagna che si terrà all’Università degli Studi di Milano dal 16 al 18 ottobre.

Tre giorni per parlare di montagna a 360 gradi e presentare le novità dalle tematiche ambientali, a quelle culturali, alpinistiche, sportive, ma anche lavorative. In particolare portando le esperienze di alcune delle professioni montane per antonomasia: quelle dei maestri di sci, dei rifugisti, dei gestori degli impianti di risalita e naturalmente delle Guide alpine.

Alla discussione, moderata dalla giornalista Marina Morpurgo, parteciperà oltre al presidente Collegio regionale lombardo delle Guide Luca Biagini, anche  Fabrizio Bellucci, Accompagnatore di media montagna, Marco Garbin, guida Alpina e responsabile sicurezza Ski area Madesimo, Mara Lacchia, rifugista del rifugio Pontese Parco Gran Paradiso, e Fabiano Monti, maestro di snowboard e ricercatore nivologico.

Il programma di Milano Montagna è ricco e articolato, anche perché in ognuna delle 3 giornate gli incontri cominciano al mattino e finiscono alla sera. L’evento, ad ingresso gratuito e promosso da Mountain in the City, Università della Montagna (Università degli Studi di Milano), Misiad si svolge dal 16 al 18 ottobre 2014 nell’Aula Magna dell’Università Statale di Milano in via Festa del Perdono 7 e dal 16 al 17 ottobre 2014 a Expo Gate in via Beltrami, Cairoli.

Milano Montagna si propone di rilanciare lo storico rapporto tra la città e la montagna, negli anni affievolito dalla mancanza di eventi dedicati. La manifestazione nasce quindi con lo scopo di raccontare e promuovere la cultura, la tecnologia ed il design della montagna invernale a tutti gli amanti della neve, camminatori, sciatori, freerider, scialpinisti, snowboardisti, Guide alpine, operatori del settore, giovani e meno giovani.

(Ufficio stampa Guide Alpine Lombardia)

PROMO SCUOLA 2014

EDOLO, Brescia – In montagna con le Guide alpine, per avvicinare i ragazzi delle scuole primarie e secondarie all’ambiente montano. È questo il cuore del progetto Promo Scuola 2014 che da settembre a dicembre le Guide Alpine della Lombardia porteranno nelle scuole lombarde. Gli interventi saranno per gli Istituti a titolo gratuito, dal momento che il progetto, fortemente voluto dal Collegio regionale delle Guide, è interamente finanziato dal Collegio stesso e da Regione Lombardia.

L’idea è quella di far vivere ai ragazzi un’esperienza diretta sul campo, al fine di migliorarne la motricità e favorire l’acquisizione delle corrette tecniche di progressione in ambienti naturali d’avventura. Gli studenti delle scuole primarie e secondarie quindi saranno accompagnati su diversi terreni, scelti in relazione alle varie fasce d’età ed alla natura del gruppo (numero dei partecipanti, rapporto numerico alunni e insegnanti, eventuale presenza di soggetti in situazioni di disagio).

Attraverso il Promo Scuola il Collegio Regionale Guide Alpine Lombardia intende prima di tutto promuovere la frequentazione dell’ambiente montano lombardo da parte dei più giovani. Il progetto permette inoltre di evidenziare la professionalità della Guida Alpina – Maestro di Alpinismo e dell’Accompagnatore di Media Montagna, con particolare riferimento alla specificità delle competenze in ambito didattico e tecnico.

Il Promo Scuola sarà presentato nelle scuole che ne faranno richiesta al più presto, dato il numero limitato dei posti disponibili. Pertanto gli insegnanti e i dirigenti scolastici che volessero partecipare, dovranno rivolgersi direttamente al Collegio regionale per richiedere l’intervento delle Guide Alpine nel loro istituto. Informazioni e contatti sono disponibili a questo link: http://new.guidealpine.lombardia.it/promoscuola2014/

Sono previste escursioni guidate, attività didattiche e motorie, in ambiente e presso gli Istituti scolastici, con la possibilità quindi di raggiungere circa 1200 studenti e relativi insegnanti.

Il costo del progetto è interamente sostenuto dal Collegio lombardo delle Guide Alpine e da Regione Lombardia.

(Ufficio stampa Guide alpine Lombardia)